La Primapagina di Paviameteo, aggiornata Domenica 14 Aprile 2024, a cura di Gabriele Campagnoli

 

Domenica estiva: si sfiorano i 30 gradi!

 

Le immagini dal satellite meteosat

Buona Domenica a tutti!

Estate. Non si può definire in un altro modo la situazione che stiamo vivendo in questi tre-quattro giorni: minime vicine ai 15°C, zero termico a 4000 metri, ieri i valori pomeridiani si sono aggirati tra i 27° e i 28.5°C su tutta la pianura pavese. Caldo quindi anche in quota, fino a 21/23°C anche sopra i 1000 metri in Oltrepò.

E oggi farà un ulteriore gradino verso l'alto, per cui le massime potranno diffusamente superare i 28/29°C, chissa che qualche stazione meteo non possa gia registrare per qualche minuto i fatidici 30°! Insomma, sarà una Domenica di metà Giugno in piena regola.

Tuttavia è l'ultimo giorno, e già la maggior ventilazione sudoccidentale odierna ci indicherà che qualcosa sta per cambiare. L'Anticiclone sta per mollare la presa sul Mediterraneo e sull'Europa centro-orientale, lasciando spazio a una circolazione più fresca prevalentemente da nord e nord-ovest.

Sarà comunque un calo termico graduale, non irruento, e in prevalenza almeno fino a Mercoledì rimarrà stabile e soleggiato: domani ventilato e poco sopra i 25°, Martedì ancora sopra i 20°C ma giornata ventosa e limpida per Föhn.

A seguire un secondo impulso potrebbe sia portare un po' di instabilità inizialmente (da confermare), sia portare una fase ancor più fresca, ma di questo ne riparleremo nelle prossime chiacchierate.

Prima godiamoci quest'ultimo giorno di estate anticipata, che in settimana dovremo riabituarci a usare felpe e giubbini! Buona Domenica di nuovo!


Il Bollettino di Paviameteo, valido per Pavia e provincia. Previsioni a cura di Gabriele Campagnoli

Domenica 14 Aprile 2024

Mattina Pomeriggio Sera

Altra giornata soleggiata, lievi velature a parte, con caldo in ulteriore intensificazione, pomeriggio estivo.

Temperature: min stabili, tra 11°/14°C, max in lieve aumento, attorno a 27°/30°C.

Zero termico: attorno ai 4000m.

Venti: deboli, ma dal pomeriggio entrata di vivace ventilazione da sud-ovest specie su Oltrepò e bassa Lomellina.

Lunedì 15 Aprile 2024

Mattina Pomeriggio Sera

Cieli sostanzialmente velati per tutta la giornata, ma con sole presente seppur ventilato.

Temperature: min in lieve aumento, tra 12°/16°C, max in lieve calo, attorno a 24°/27°C.

Zero termico: in graduale calo nel corso della giornata, fino ai 3400m in serata.

Venti: tra deboli e moderati da sud-ovest un po' ovunque.

Martedì 16 Aprile 2024

Mattina Pomeriggio Sera

Fino al pomeriggio cieli sostanzialmente sereni o poco nuvolosi, poi maggior nuvolaglia sterile. Ventoso e limpido.

Temperature: min in lieve calo, tra 10°/13°C, max in calo, attorno a 21°/24°C.

Zero termico: in ulteriore calo nel corso della giornata, fino ai 2200m in serata.

Venti: tra deboli e moderati di Föhn da nord.

Tendenza successiva

Afflusso di aria più fresca da nord-ovest per tutto il resto della settimana, con prevalenza di stabilità ma in un contesto termico ulteriormente più fresco del solito per il periodo. Da valutare nei prossimi aggiornamenti se c'è spazio per dell'instabilità.



93 ore consecutive di ghiaccio, nemmeno 1cm di neve

Gran ghiaccio sul pavese tra il 14 ed il 19 Dicembre 2010L’ondata di gelo di questi giorni sta lasciando il segno, e probabilmente troverà spazio nei libri di meteorologia.

L’afflusso di aria artica-marittima, rapidamente continentalizzatasi, scivolata lungo il bordo orientale di un’area anticiclonica azzorriana disposta lungo i meridiani sull’Oceano, e legata all’alta pressione termica groenlandese, ha posto le basi per una notevole ondata di freddo, la seconda stagionale: essa ha apportato nevicate diffuse un po’ su tutte le regioni italiane, andiamo a vedere dove.

Capitolo neve:

Nessuna vera nevicata in città durante questo periodoLa neve ha fatto la comparsa inizialmente sulle regioni Adriatiche, ove ha fatto la voce grossa: Venezia ha toccato i 15cm, Rimini ha superato i 20cm, Cattolica i 45cm, Ancona i 30cm, Loreto, Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto, Martiniscuro, Tortoreto, Pescara i 40cm, Termoli i 25cm. In pratica tutta la costa adriatica è stata imbiancata a dovere, a parte il Friuli Venezia Giulia, regione interessata in modo minore dalle precipitazioni.

In seguito è toccato al versante tirrenico, con Firenze che ha registrato 22cm, così come Montevarchi, Arezzo e Perugia: la neve ha visitato anche Viareggio, Pisa, Livorno, Piombino, Orbetello, Civitavecchia, Ladispoli e Roma.

E sul nord-Italia?

Nella fortunata giornata di venerdì 17 Dicembre, le nevicate hanno interessato vaste aree: in provincia di Varese sono caduti 6-10cm di neve farinosa, con il capoluogo fermo ad 8.0cm: in provincia di Como la forbice ha oscillato tra gli 8-18cm, nel lecchese tra 10-16cm, nel bergamasco tra 10-20cm, con punte di 25cm a San Pellegrino Terme. Nel milanese sono caduti 5-8cm, così come nella provincia di Monza e Brianza: nel mantovano 3-6cm, nel cremonese 2-5cm, nel lodigiano 1-3cm.

La disposizione delle correnti ha sfavorito in pieno la provincia pavese, la quale ha potuto godere di un nevischio a tratti fitto verso le 13, per un totale di 0.3cm di neve, caduto sopra uno strato di ghiaccio e galaverna.

Anche nella giornata di Domenica 19 Dicembre, davvero poche precipitazioni: a fronte di un’altra giornata di ghiaccio (ma con estremi meno rigidi, -3.4°/-0.7°C), un debole nevischio mattutino ha creato un leggero velo, per un totale di 0.3cm.

Complessivamente, l’intensa ondata di gelo del 14-19 Dicembre si è risolta con meno di 1cm.


Capitolo Temperature:

Ghiaccio a volontà!Freddo old-style: dalle 15.35 del 14 Dicembre alle 12.40 del 18 Dicembre, la colonnina di mercurio a Pavia è rimasta sempre sottozero, per un totale complessivo di 93 ore consecutive! Le minime si sono attestate sui -5°C, con una punta di -6.3°C registrata alle 7.45 del 18.

Oltre a queste, vi è da aggiungere la giornata di ghiaccio di Domenica 19, che pensate è la 5° di tutto il mese!

La seconda decade di Dicembre, dunque, è trascorsa sotto condizioni pienamente invernali, con temperature medie attorno ai 2.5°C inferiori alla norma.

Vedremo se il rialzo termico previsto per l’ultima decade dell’anno potrà pareggiare questa ondata gelida, che sta trascinando Dicembre verso la conquista del titolo di 7°mo mese sottomedia dell’anno.

Commenti offerti da CComment