La Primapagina di Paviameteo, aggiornata Domenica 14 Aprile 2024, a cura di Gabriele Campagnoli

 

Domenica estiva: si sfiorano i 30 gradi!

 

Le immagini dal satellite meteosat

Buona Domenica a tutti!

Estate. Non si può definire in un altro modo la situazione che stiamo vivendo in questi tre-quattro giorni: minime vicine ai 15°C, zero termico a 4000 metri, ieri i valori pomeridiani si sono aggirati tra i 27° e i 28.5°C su tutta la pianura pavese. Caldo quindi anche in quota, fino a 21/23°C anche sopra i 1000 metri in Oltrepò.

E oggi farà un ulteriore gradino verso l'alto, per cui le massime potranno diffusamente superare i 28/29°C, chissa che qualche stazione meteo non possa gia registrare per qualche minuto i fatidici 30°! Insomma, sarà una Domenica di metà Giugno in piena regola.

Tuttavia è l'ultimo giorno, e già la maggior ventilazione sudoccidentale odierna ci indicherà che qualcosa sta per cambiare. L'Anticiclone sta per mollare la presa sul Mediterraneo e sull'Europa centro-orientale, lasciando spazio a una circolazione più fresca prevalentemente da nord e nord-ovest.

Sarà comunque un calo termico graduale, non irruento, e in prevalenza almeno fino a Mercoledì rimarrà stabile e soleggiato: domani ventilato e poco sopra i 25°, Martedì ancora sopra i 20°C ma giornata ventosa e limpida per Föhn.

A seguire un secondo impulso potrebbe sia portare un po' di instabilità inizialmente (da confermare), sia portare una fase ancor più fresca, ma di questo ne riparleremo nelle prossime chiacchierate.

Prima godiamoci quest'ultimo giorno di estate anticipata, che in settimana dovremo riabituarci a usare felpe e giubbini! Buona Domenica di nuovo!


Il Bollettino di Paviameteo, valido per Pavia e provincia. Previsioni a cura di Gabriele Campagnoli

Domenica 14 Aprile 2024

Mattina Pomeriggio Sera

Altra giornata soleggiata, lievi velature a parte, con caldo in ulteriore intensificazione, pomeriggio estivo.

Temperature: min stabili, tra 11°/14°C, max in lieve aumento, attorno a 27°/30°C.

Zero termico: attorno ai 4000m.

Venti: deboli, ma dal pomeriggio entrata di vivace ventilazione da sud-ovest specie su Oltrepò e bassa Lomellina.

Lunedì 15 Aprile 2024

Mattina Pomeriggio Sera

Cieli sostanzialmente velati per tutta la giornata, ma con sole presente seppur ventilato.

Temperature: min in lieve aumento, tra 12°/16°C, max in lieve calo, attorno a 24°/27°C.

Zero termico: in graduale calo nel corso della giornata, fino ai 3400m in serata.

Venti: tra deboli e moderati da sud-ovest un po' ovunque.

Martedì 16 Aprile 2024

Mattina Pomeriggio Sera

Fino al pomeriggio cieli sostanzialmente sereni o poco nuvolosi, poi maggior nuvolaglia sterile. Ventoso e limpido.

Temperature: min in lieve calo, tra 10°/13°C, max in calo, attorno a 21°/24°C.

Zero termico: in ulteriore calo nel corso della giornata, fino ai 2200m in serata.

Venti: tra deboli e moderati di Föhn da nord.

Tendenza successiva

Afflusso di aria più fresca da nord-ovest per tutto il resto della settimana, con prevalenza di stabilità ma in un contesto termico ulteriormente più fresco del solito per il periodo. Da valutare nei prossimi aggiornamenti se c'è spazio per dell'instabilità.



Dal 20 Novembre ad oggi la stagione invernale ci ha riservato moltissime emozioni, come non capitava almeno dal 2005/2006

La notte del 24 Novembre, esattamente tra l’1 e le 4.30 di notte, cadono i primi 3.5cm di neve. Molti sono i commenti, tra chi sostiene che l’Inverno sarà tosto, e chi afferma “Neve sulla foglia, l’Inverno non ha voglia”.

Si procede con un ottimo -3.2°C il 26 Novembre: quest’anno il freddo sembrerebbe fare sul serio.

La conferma arriva puntuale il 28 Novembre, quando la città si sveglia sotto un’intensa nevicata: 15.0 i centimetri totali accumulati.

La nevicata del 10 Dicembre 2008Si archivia Novembre con 18.5cm all’attivo.

Dicembre inizia subito alla grande, con 28.6mm di pioggia il giorno 1: dopo appena 9 giorni, ecco tornare la Neve! Questa volta i centimetri accumulati sono solo 8, e sono spazzati via in breve tempo da ben 7 giorni consecutivi di pioggia!

L’emozione torna la sera di Natale, quando un ottimo afflusso da EST entra dalla porta della Bora, ed apporta un sensibile rinforzo del vento nella notte di Santo Stefano; i lampionari avranno anche notato fiocchi sparsi tra l’1 e le 4, mentre chi era a letto avrà sentito il vento nel dormiveglia.

Nei giorni successivi il freddo inizia a sedimentare al suolo, e la neve compare ancora per 2 giorni consecutivi:

il 28, con inizio verso le 15, e comparsa di una leggera patina bianca

il 29, con una bella fioccata al mattino.

Quanta neve!Si giunge al giorno di S. Silvestro: mentre siamo a Rapallo per festeggiare il Capodanno, arrivano notizie nevose da Pavia! Paviameteo riprende gli aggiornamenti in diretta, seppur in collegamento dalla Liguria.

La neve prende ben presto il sopravvento, e, d’intensità tra debole e moderata, interessa la città fino all’1 di notte del 1° Gennaio 2009, per un totale di 4.0cm.

I giorni seguenti vedono un ritorno della stabilità, che ci porta nebbie e galaverna! In alcuni quartieri della città, come Città Giardino, gli aghi ghiacciati di galaverna riescono addirittura ad accumulare qualche centimetro!

Gli aghi di ghiaccio vengono ben presto sostituti dai fiocchi durante la sera di lunedì 5 Gennaio: il giorno dell’Epifania vede circa 12.5cm al suolo, che verranno rimpinguati da altri 3.0cm verso sera.

Mercoledì 6 Gennaio è un delirio nevoso, con 49.0cm di neve fresca e di ottima qualità al suolo!La neve durante il pomeriggio del 7 Gennaio

Vi è una breve pausa piovosa giovedì 7, ed ecco tornare l’Hp!

Con essa, l’effetto albedo da il meglio di sé: a Pavia si raggiungono i -10.8°C, in vari paesi si superano i -12°C ed i -13°C!

Alla Certosa di Pavia alcuni quartieri rimangono senza riscaldamento a causa della rottura delle condutture dell’acqua: in città si fa gran fatica a camminare sui marciapiedi, ormai divenuti piste da pattinaggio.

La neve resiste tenace al suolo, e viene attaccata solo a partire da mercoledì 14 gennaio, quando inizia la fase di “disgelo”.

 

Insomma, da fine Novembre ad oggi l’Inverno ha mostrato il suo volto più forte, colorato da neve, vento, gelo, ghiaccio e galaverna.

Ora, probabilmente, si prenderà una meritata pausa, ma chissà che non ci riservi altre grandi sorprese dalla terza decade di Gennaio in avanti..

Ma voi, vorreste ancora neve?

Commenti offerti da CComment