La Primapagina di Paviameteo, aggiornata Domenica 9 Agosto 2020, a cura di Paolo Corona

 

Stabile e caldo

Le immagini dal satellite meteosat

Un cordiale buongiorno a voi lettori e buona Domenica!

Il week-end è iniziato decisamente estivo e caldo: cieli sempre sgombri da nubi, via via meno limpidi e massime di tutto rispetto specialmente nelle aree più calde della Provincia, come ad esempio Zinasco Vecchio e Redavalle che hanno toccato e superato i 35°C! Il tutto condito da sensazione d'afa in aumento, seppur non a livelli insopportabili.

Oggi e domani avremo giornate piuttosto simili a Sabato: stabilità assoluta padrona, accompagnata da un caldo afoso che inizierà ad essere piuttosto pesante, anche a causa dello scarso ricambio d'aria serale e notturno, con minime vicine ai 20°C. I picchi massimi torneranno a raggiungere i 34°/35°C, quindi attenzione ad esporsi nelle ore più calde della giornata!

Sino a Mercoledì l'andazzo sarà circa questo, con forse picchi meno elevati a fronte di più elevati tassi igrometrici, segno dell'"invecchiamento" dell'Anticiclone... Esso infatti sembrerebbe poter essere gradualmente scalzato da correnti sud-occidentali collegate ad una goccia fredda ad ovest della Normandia, che sarebbero fiorere di temporali sul comparto Alpino e Prealpino nella seconda parte della settimana, compreso il week-end di Ferragosto. Gli effetti sulla nostra Provincia in questo senso potrebbero essere molto più limitati ma occorre riparlarne nei prossimi aggiornamenti....

Rimandandovi alle prossime Prima Pagina, vi auguro nel frattempo ancora una buona Domenica!


Bollettino Meteorologico di Paviameteo, valido per Pavia e provincia. Previsioni a cura di Paolo Corona

Domenica 09 Agosto 2020

Mattina Pomeriggio Sera

Altra giornata di sole su tutto il nostro territorio, con caldo afoso e cieli più lattiginosi. Qualche cumulo pomeridiano solo sui crinali appenninici.

Temperature: min in lieve ulteriore aumento aumento, tra 20°/23°C, max stabili, tra 32°/35°C.

Zero termico: attorno ai 4500m.

Venti: deboli variabili.

Lunedì 10 Agosto 2020

Mattina Pomeriggio Sera

Sereno e caldo afoso per tutta la giornata, con cieli lattiginosi e qualche cumulo pomeridiano sull'Oltrepò.

Temperature: min stabili, tra 20°/23°C, max stabili, tra 32°/35°C.

Zero termico: attorno ai 4400m.

Venti: deboli variabili.

Martedì 11 Agosto 2020

Mattina Pomeriggio Sera

Altra giornata serena con caldo afoso, con al più qualche cumulo pomeridiano sull'Oltrepò.

Temperature: min stabili, tra 20°/23°C, max stabili, tra 32°/34°C.

Zero termico: attorno ai 4400m.

Venti: deboli variabili.

Tendenza successiva

Fino a Mercoledì dovrebbero mantenersi condizioni di stabilità, con tanto sole, poche nubi solo sui rilievi e caldo afoso. In seguito, possibile affermazione di correnti sud-occidentali, con possibili episodi instabili per lo più marginali per la nostra Provincia e campo termico in lenta progressiva riduzione (tendenza da rivedere)



Oltre 36°C: non accadeva dal 2006

La giornata di ieri entra nella classifica dei giorni più caldi per la nostra città.

Con ben 36.3°C registrati alle 18.05, abbiamo raggiunto la 13°ma massima più elevata di sempre dalle nostre elaborazioni.


Le temperature massime più elevate registrate a Pavia

A parte il 13 Luglio 1901, giorno nel quale si toccarono i 39.5°C (ma chissà con quale strumentazione), gli altri record sono quasi tutti targati 2003, con la terribile ondata di caldo che si scatenò nella prima parte del mese di Agosto, con la colonnina di mercurio spesso quotata a sfondare quota 37°C.

Per quanto riguarda la nostra stazione di C.na Pelizza, il 36.3°C di ieri è il 3° valore più caldo da quando registriamo i dati, dietro solo ai 37.0°C di Sabato 22 Luglio 2006, ed a pari merito con il 36.3°C di Lunedì 27 Giugno 2005.

L’ondata di caldo in corso è dunque risultata superiore a quella dell’Agosto 2009, quando il picco massimo per la nostra città si fermò a 35.7°C il giorno 19 Agosto.

E così, mentre la normale media per la 3° decade di Agosto dovrebbe essere di 17°/28°C, sulla nostra provincia si continua a viaggiare a suon di 22°/35°C..

In sintesi, potremmo dire che si è ribaltata la situazione di Luglio: mentre nel mese scorso l'Italia è spesso rimasta nell'area interessata da un' "anomalia fresca", adesso è arrivato un Agosto con l'alta africana decisa ad interessare gran parte del Mediterraneo.

Forse, in epoca di Global Warming, è già stato un successo così.

Commenti offerti da CComment