Temp.:

U.r.:

Vento:

Precip.:

Int. precip.:

Cartina Realtime

Visitatori online

 50 visitatori e 1 utente online

Visitatori



OggiOggi992
IeriIeri1143
TotaliTotali3443292

Alba e tramonto a Pavia

ven 13 dicembre 2019
il sole sorge alle 07:54
il sole tramonta alle 16:41
Il commento al mese di Luglio 2011 PDF Stampa E-mail

Temperature e piogge nella norma

Le temperature:

Il Luglio pavese è il primo mese del 2011 a trascorrere con una media termica con il segno “-“: in particolare, esso chiude i battenti con un gap di -0.32°C rispetto alla media prevista dalla serie [1971-2000].

A livello macro, questo mese estivo registra una moderata frenata delle rimonte anticicloniche sub-tropicali sul Mediterraneo e sull’Europa centro-occidentale: le masse d’aria calda d’estrazione tropicale-continentale sono rimaste a latitudini africane, complice un ITCZ piuttosto basso.
Al contrario, parte della Scandinavia, dell'Europa orientale e soprattutto la Russia sono state interessate da correnti più calde.

Le anomalie termiche del mese di Luglio 2011 in Europa (NOAA)


A livello micro, vediamo di analizzare brevemente le singole decadi.

La prima decade è quella più calda e dal classico sapore anticiclonico: dal giorno 5 le massime superano continuativamente i 30°C, mentre le minime si attestano attorno ai 20°C.

La seconda decade inizia sotto la stella del caldo, e nel pomeriggio dell’11 si raggiunge la massima assoluta mensile di 32.6°C. Sembrerebbe tutto indirizzato ad una classica stagione estiva Padana, ma dal 15 in avanti accade qualcosa di destabilizzante: le aree anticicloniche tendono rapidamente ad allontanarsi dall’Italia, e permettono a nuclei d’aria molto fresca nord-atlantica di scivolare in direzione del Mediterraneo centrale.

Il giorno 19 una pioggia moderata non permette alla massima di superare i 25°C, mentre la mattina dopo la minima scende addirittura a 13.9°C!

Le condizioni di stampo “inglese” proseguono per tutta la terza decade, durante la quale non si toccano mai i 30°C di massima, così come le minime non riescono ad avvicinarsi ai 20°C.

L'andamento termico del mese di Luglio 2011 a Pavia


Nel complesso, il mese chiude con una media di 32 centesimi inferiore alle aspettative: potremmo dire termicamente in media, e ciò fa molto riflettere al pensiero che la maggior parte dei mesi di Luglio del passato siano trascorsi come questo, con l’instabilità sempre attiva e correnti d’aria fresca nord-atlantica a spasso per il settentrione.

Utlizzando la terminologia classica dei percentili servendoci della nostra serie storica dal 1812 ad oggi, si evidenzia come questo mese si collochi al 43°mo percentile, per cui sì sotto la mediana ma in un contesto decisamente nella norma.


Le piogge:

Dal punto di vista precipitativo, il Luglio 2011 è perfettamente in media, con uno scarto effimeramente positivo del +2.5%.

Anche qui, se allarghiamo l’analisi all’intero Continente Europeo, si evince come le precipitazioni maggiori abbiano interessato vaste aree, in particolare la Francia centro-meridionale, il nord-ovest ed il centro Italiano, i paesi Bassi e molte zone dell’Europa orientale.

Deficit pluviometrici hanno per converso interessato la Spagna meridionale, diverse aree della Scandinavia (Finlandia in primis), il sud-Italia, la Grecia e la Turchia.

Le anomalie pluviometriche del mese di Luglio 2011 in Europa (NOAA)


Tornando alla nostra provincia..

La prima decade è come detto in mano alle aree anticicloniche, le quali non permettono la caduta di nemmeno 1 goccia d’acqua.

La seconda è la decade della svolta in chiave nord-atlantica: dopo alcuni piovaschi, il 20 un buon temporale con rain rate attorno ai 90mm/h apporta all’incirca 12.0mm.

Nella terza decade piove altri 3 giorni, con il fenomeno più significativo il giorno 23, quando un intenso temporale (160mm/h di max rain rate) colpisce la città attorno alle 5.40 ed insiste fino alle 7.30.

Nel complesso, cadono oltre 52mm, bottino tipicamente atteso per la climatologia del mese di Luglio.

L'andamento pluviometrico del mese di Luglio 2011 a Pavia


Considerando la serie storica ed i suoi percentili, si nota che questo mese occupi il 60°mo percentile, il che lo porta ad inquadrarsi in un contesto di normalità.

I venti:

Pressoché totale dominio del SW, con oltre il 24% delle frequenze. Seconda piazza per l’WSW, e solo terza per l’ENE. Tornano fanalini di coda i vettori SSE e SE.

Da segnalare una giornata di Foehn il 24, mentre non si sono verificati episodi notevoli di Marino.

La rosa dei venti del Luglio 2011 a Pavia




<GIUGNO 2011<                                                                   >AGOSTO 2011>

 



Joomla! - PAVIAMETEO - © Copyright Tutti i diritti riservati [2007-2017] - Sito ideato ed a cura di TOMMASO GRIECO - E-mail: grieco@paviameteo.it