Temp.:

U.r.:

Vento:

Precip.:

Int. precip.:

Cartina Realtime

Visitatori online

 21 visitatori online

Visitatori



OggiOggi126
IeriIeri674
TotaliTotali3474846

Alba e tramonto a Pavia

mer 22 gennaio 2020
il sole sorge alle 07:53
il sole tramonta alle 17:16
Il commento al mese di Giugno 2009 PDF Stampa E-mail

5° mese consecutivo con temperature sopramedia

Giugno '09 trascorre con campo termico oltre la media e poche piogge.

LE TEMPERATURE:

Il 6° mese dell’anno registra temperature sopra le medie di oltre 1.5°C.

La prima decade trascorre con temperature di poco superiori alle medie del periodo, ma in nessun giorno si raggiunge la vetta dei 30°C, ben oltrepassata durante gli ultimi 10 giorni di Maggio.

La nota saliente è costituita dalla bufera di Marino, che sabato 6 Giugno sconvolge la nostra provincia, con raffiche in città attorno agli 80km/h, e punte di 100km/h nelle aree al confine con l’Alessandrino.

Nella seconda decade la colonnina di mercurio si impenna, con massime sopra i 30°C per 6 volte su 10; anche le minime rimangono su valori piuttosto elevati, specie nel periodo tra il 15 ed il 19.

L’inizio della terza decade è contrassegnata da una temporanea rinfrescata, che porta a raggiungere la minima assoluta mensile il giorno 22, con 13.7°C; durante gli ultimi giorni, un moderato afflusso umido sub-tropicale torna a far lievitare le temperature, con massime nuovamente oltre i 30°C.

Raffrontandolo con i mesi di Giugno degli anni passati, questo mese del 2009 s’inserisce nella media climatica tipica degli anni 2000; a parte il mostruoso picco dell’Annus horribilis, durante gli altri anni le temperature medie mensili sono rimaste attorno ai 22°/24°C.

I mesi di Giugno nel tempo..

Ciò che invece colpisce è la fase 1983-1999; durante questi 16 anni, Giugno mostra il suo lato fresco, con medie complessive che solo in un’ occasione (1993) raggiungono i 22°C.

Dal 2000 a questa parte, invece, la temperatura media non è mai scesa sotto la soglia dei 21°C!

Al di la delle esperienze soggettive, questi dati dimostrano una sempre maggiore tendenza ad un precoce inizio della fase estiva alle nostre latitudini.

Giugno non è più, dunque, il mese di transizione verso il caldo estivo, ma rappresenta il primo mese dell’Estate.

LE PIOGGE

Come il mese di Maggio, anche Giugno trascorre con una media pluviometrica significativamente sotto le aspettative.

Nei primi 10 giorni qualche effimero rovescio compare anche in città, risultando comunque ben poca cosa.

Si deve attendere fino al 20 e 21, invece, per registrare i primi, veri temporali di stagione, anche se gli accumuli pluviometrici non riescono a superare la doppia cifra.

Negli ultimi giorni il flusso umido sud-occidentale incentiva la formazione di temporali sparsi sui rilievi dell’Oltrepò, ed in misura minore anche su parte delle nostre pianure: la città non è fortunata, e gode solo di qualche tuono lontano e due gocce di pioggia.

Con questo Giugno, il bilancio annuale dei mesi sottomedia pluviometrica accorcia le distanze, e si porta sul 2-4 rispetto ai mesi con surplus pluviometrico.

Le piogge giornalieri del mese di Giugno a Pavia

I VENTI

La nota distintiva di questo Giugno ’09, è proprio rappresentata dal vento: la “calma” assoluta perde terreno, e registra solo 5.30 punti percentuali.

Torna saldamente al comando il vento da SW, che solo durante il giorno 6 regala oltre 300km di vento filato!

In seconda posizione permane il solito ENE, mentre al 3° posto risale l’WSW.

Nel complesso, la città ha avuto a che fare con venti da ogni direzione: anche il fanalino SE guadagna 1.4 punti percentuali, segno di una certa dinamicità di circolazione.

La disposizione del vento nei 30 giorni di Giugno

LA RADIAZIONE SOLARE

Mese dall’ottima radiazione solare: il giorno 22 vengono superati i 500KW/m2, mentre nel resto del mese non si scende mai al di sotto dei 200 KW/m2.

Radiazione solare giornaliera a Pavia durante Giugno 2009

L' EVAPOTRASPIRAZIONE:

Vento e mancanza di piogge fanno volare l’ET di Giugno in prima posizione (vedi grafico annuale qui) con oltre 160mm evapotraspirati.

A livello giornaliero, la media oscilla globalmente tra i 4 ed i 7mm passati all’atmosfera.

Evapotraspirazione durante Giugno

L' UMIDITA’:

Mese normalmente umido, con valori massimi sempre oltre il 70%, e valori minimi non inferiori al 20%; ciò dimostra la completa assenza di correnti favoniche durante questo mese.

L'umidità relativa durante Giugno
 



Joomla! - PAVIAMETEO - © Copyright Tutti i diritti riservati [2007-2017] - Sito ideato ed a cura di TOMMASO GRIECO - E-mail: grieco@paviameteo.it